Il Mediterraneo non è un mare per squali


Il Mediterraneo è un vero paradiso di biodiversità per squali e razze ospitandone oltre 80 specie diverse, ma oltre la metà sono minacciate da pesca illegale e inquinamento e rischiano di estinguersi.

infografica-squali

Il Mar Mediterraneo è un pessimo posto in cui vivere se si nasce squalo, come conferma il WWF. Praticamente tutti i paesi che vi si affacciano, Italia inclusa, prendono parte all’uccisione di queste preziose creature marine. Si registrano infatti sbarchi illegali di diavolo di mare (la mobula) in Algeria, Libia, Turchia e Spagna; il grande squalo bianco, lo squalo mako e lo squalo martello finiscono nei mercati di Marocco, Tunisia, Italia e Francia nonostante siano in grave pericolo di estinzione. Catture di specie meno conosciute – ma comunque in grave pericolo di estinzione – come l’altavela sono riportate in Grecia, Spagna, Libia e Turchia. Le leggi che proteggono squali e razze del Mediterraneo vengano continuamente infrante con poche, se non nulle, conseguenze, e  gli strumenti gia’ esistenti per migliorare la gestione della pesca non sono ancora usati efficacemente. L’estinzione anche di uno di questi predatori dal nostro mare sarebbe una tragica perdita per l’intero ecosistema marino

 

 

 

Giornata mondiale degli squali, niente da festeggiare: sterminati da pesca illegale e inquinamento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: