Una cartolina rivela il luogo esatto in cui Van Gogh dipinse l’ultimo quadro prima di morire


Centotrenta anni fa, Vincent van Gogh si svegliò nella sua stanza in una locanda di Auvers-sur-Oise, in Francia, e uscì, come faceva di solito, con una tela da dipingere. Nella notte una ferita da arma da fuoco sancì l’inizio della sua fine. Morì due giorni dopo, il 29 luglio 1890.Da allora, studiosi ed esperti hanno fatto diverse congetture sulla sequenza degli eventi nel giorno in cui van Gogh uscì per l’ultima volta e ora Wouter van der Veen, uno dei massimi esperti al mondo dell’artista olandese e direttore scientifico del Van Gogh Institute, afferma di aver scoperto un grosso pezzo del puzzle: il luogo preciso in cui van Gogh avrebbe dato vita al suo dipinto finale, “Tree Roots

van gogh cartolina

“Tree Roots” è stato dipinto su Rue Daubigny, una delle strade principali che attraversano Auvers-sur-Oise, che si trova a poco più di 30 chilometri a nord di Parigi. Le radici e i ceppi aggrovigliati e nodosi degli alberi possono ancora essere visti sul pendio di una collina lì oggi, a soli 150 metri dall’Auberge Ravoux, dove Van Gogh ha trascorso gli ultimi 70 giorni della sua vita.Van Gogh avrebbe camminato lungo la Rue Daubigny per raggiungere la chiesa della città, che dipinse in “La Chiesa di Auvers” nel giugno 1890 e, facendosi strada verso i campi di grano appena fuori città, da dove ha dipinto “Campo di grano con volo di corvi” in luglio, avrebbe anche soffermato la sua attenzione su quelle meravigliose radici.

Quel quadro  è stato dipinto il giorno stesso della morte. Possiamo pensare che abbia cominciato il quadro la mattina e che poi abbia continuato più tardi, la luce che illumina le radici è quella di un fine pomeriggio. E che sia poi ripassato dalla pensione per lasciare il quadro per poi uscire ancora una volta. Il suo suicidio, proprio in quel lasso di tempo, tra le 19:00 e le 21:00, dimostra  lo stato di lucidità in cui si trovava al momento di mettere fine ai suoi giorni. Una situazione molto distante dall’immagine di un uomo ubriaco, in preda ad una crisi di follia.

 

 

Una cartolina rivela il luogo esatto in cui Van Gogh dipinse l’ultimo quadro prima di morire

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: