Tra le vittime di Kabul la 23enne Nicole Gee.


Il Pentagono ha diffuso i nomi dei 13 militari americani uccisi nell’attentato all’aeroporto di Kabul. Tutti giovanissimi, tra loro c’è anche il sergente Nicole Gee “nota” per una foto che la ritraeva mentre cullava un neonato afghano all’aeroporto di Kabul. La scorsa settimana aveva condiviso quella fotografia su Instagram con una breve didascalia “Amo ilContinua a leggere “Tra le vittime di Kabul la 23enne Nicole Gee.”

29 agosto 1991. Libero Grassi veniva ucciso dalla mafia.


Libero Grassi era un imprenditore onesto e coraggioso. Si rifiutò di pagare il pizzo e venne per questo ucciso dalla mafia. Successe esattamente trent’anni fa a Palermo. Figlio di una famiglia antifascista, fu chiamato Libero in ricordo del sacrificio di Giacomo Matteotti, assassinato dagli squadristi un mese prima che venisse al mondo. Nel suo nomeContinua a leggere “29 agosto 1991. Libero Grassi veniva ucciso dalla mafia.”

Gli 80 anni del Manifesto di Ventotene che sognava un’Europa unita.


Nel 1941, l’anno in cui Altiero Spinelli e Ernesto Rossi completarono nell’isola di Ventotene, dove erano confinati per antifascismo, il “Manifesto”, l’Europa continentale era soggiogata dal nazismo. Nonostante la drammaticità del momento storico l’invito ai cittadini europei era comunque a “prepararsi per il nuovo mondo che sta venendo, che sarà tutto diverso da quello cheContinua a leggere “Gli 80 anni del Manifesto di Ventotene che sognava un’Europa unita.”

E’ lei stessa la vita.


Sulla pista di Melsbroek, aeroporto militare di Bruxelles, scendono in fila, appena sbarcati da Kabul. Prima il padre, pensieroso, il figlio piccolo per mano. Poi la madre, seria, incredula ancora. Ma, ultima, la bambina, sui 9 anni, vestita di chiaro, non cammina, salta: di gioia, come i bambini cui è promesso un regalo, o unaContinua a leggere “E’ lei stessa la vita.”

In Ucraina è stata trovata una grande fossa comune che risale ai tempi di Stalin.


Si ritiene che il sito, emerso durante i lavori di esplorazione per ampliare l’aeroporto, risalga alla fine degli anni ‘30. Le vittime potrebbero dunque essere state uccise dalla polizia segreta sovietica durante il governo di Joseph Stalin in Unione Sovietica. Sebbene sia difficile sapere con certezza a quante persone corrispondano i resti, si ritiene cheContinua a leggere “In Ucraina è stata trovata una grande fossa comune che risale ai tempi di Stalin.”

L’esodo di profughi.


Sono entrati nel nuovo immenso popolo dei migranti, la nuova nazione del terzo millennio. Continua la fuga disperata degli afghani, che provano a lasciare il Paese dopo la presa del potere da parte dei Talebani. Da un lato l’aeroporto di Kabul è ormai preso d’assalto da giorni, dall’altra sono migliaia i cittadini che provano aContinua a leggere “L’esodo di profughi.”

Milk Crate Challenge, la nuova pericolosa sfida che mette a rischio il sistema sanitario in Usa.


La ‘Milk Crate Challenge’, letteralmente ‘sfida delle casse di latte’, è la nuova sfida – nata negli Stati Uniti – che sta spopolando su TikTok e Instagram. Prevede la scalata di una piramide costruita impilando cassette del latte una sopra l’altra. Pochissimi riescono nell’intento: la maggior parte dei video sono testimonianze di pericolose cadute. EContinua a leggere “Milk Crate Challenge, la nuova pericolosa sfida che mette a rischio il sistema sanitario in Usa.”

Monica Contrafatto perse una gamba in Afghanistan, ora è in gara alle Paralimpiadi | «Vincerò per loro».


Il 24 marzo 2012 Monica Contrafatto è stata vittima di un attacco terroristico in Afghanistan in cui è morto il sergente Michele Silvestri e nel quale ha perso la gamba destra. Oggi è in gara alle Paralimpiadi di Tokyo 2020 dopo aver vinto il bronzo a Rio nei 100 metri piani categoria T42 con ilContinua a leggere “Monica Contrafatto perse una gamba in Afghanistan, ora è in gara alle Paralimpiadi | «Vincerò per loro».”

Ecco come muore un comico: ridendo in faccia ai suoi assassini.


Attore comico continua a burlarsi dei talebani mentre lo conducono al patibolo. I talebani non fanno sconti e nel loro cammino verso la conquista del potere in Afghanistan a cadere è stato anche un famoso comico. Si tratta di Nazar Mohammed, meglio conosciuto come Khasha Zwan, ucciso a luglio a Kandahar dopo che la cittàContinua a leggere “Ecco come muore un comico: ridendo in faccia ai suoi assassini.”

Agosto 1971: il regalo di Nixon.


Cinquant’anni fa, Richard Nixon annunciava la sospensione della convertibilità del dollaro in oro e poneva fine all’ordine monetario internazionale sancito nell’immediato dopoguerra a Bretton Woods su cui si era retta l’età aurea dell’economia occidentale (1946-1971). Cinquant’anni fa, dunque, con la decisione di Nixon, venne meno l’obbligo delle banche centrali di intervenire sui mercati dei cambiContinua a leggere “Agosto 1971: il regalo di Nixon.”

Messaggio di addio .


E’ morto a 80 anni Charlie Watts, leggendario batterista e cofondatore dei Rolling Stones. «Per una volta sono andato fuori tempo», aveva spiegato Charlie Watts dopo aver annunciato il ritiro consigliato dai medici che gli avevano imposto assoluto riposo dopo un intervento cardiaco. Foto postata da Keith Richards: epica e colpisce duramente. https://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/morto-charlie-watts-storico-batterista-dei-Rolling-Stones-5db4040a-0238-4774-a744-0aeca1ca4768.html

Il vice console italiano.


A 31 anni da compiere il 30 agosto, è l’ultimo funzionario dell’ambasciata italiana rimasto all’aeroporto di Kabul dopo il ritorno dei Talebani in Afghanistan. Tommaso Claudi è impegnato da giorni nelle operazioni di evacuazione dei nostri connazionali e degli afghani che hanno collaborato col nostro Paese, nella capitale afghana. In una foto lo si vede,Continua a leggere “Il vice console italiano.”

Afghanistan, le toccanti opere di Shamsia Hassani.


Con le sue immagini delicate e raffinate, Shamsia Hassani, classe 1988, prima street artist afgana, racconta il dramma dell’Afghanistan, in particolare l’oppressione delle donne afgane, attaccando frontalmente i talebani. Le sue donne sono rappresentate come leggiadre silhouette, immerse nei loro pensieri, con gli occhi bassi, senza labbra. Sono donne eleganti e gentili circondate dalle macerieContinua a leggere “Afghanistan, le toccanti opere di Shamsia Hassani.”

Philip Morris, investe sugli inalatori medici ma vende ancora miliardi di sigarette.


. Philip Morris ha acquisito un’ulteriore quota nel produttore britannico di inalatori medici Vectura, di cui ora detiene il 29,16%: il paradosso di un produttore di sigarette che compra un’azienda che si occupa delle malattie causate dalla nicotina. Un paradosso non da poco, tanto che Kwasi Katenghash, il ministro dell’economia inglese, ha dato mandato aiContinua a leggere “Philip Morris, investe sugli inalatori medici ma vende ancora miliardi di sigarette.”

Anche le piante subiscono i danni dell’inquinamento acustico, come dimostra la posidonia marina.


Le piante possono anche non avere le orecchie, ma questo non impedisce ai rumori (provocati dall’uomo) di danneggiarle, in maniera anche grave. Dal ronzio dei propulsori delle navi alle trivelle che scavano alla ricerca di petrolio ai sonar utilizzati per scandagliare i fondali marini, gli uomini hanno creato una vera e propria cacofonia nel mare.Continua a leggere “Anche le piante subiscono i danni dell’inquinamento acustico, come dimostra la posidonia marina.”

Joséphine Baker nel Pantheon: le sue spoglie nel mausoleo dei grandi di Francia.


Cantante, ballerina, figura della Resistenza, combattente per i diritti dei neri: la Francia rende onore a Joséphine Baker e con una cerimonia in grande stile, il 30 novembre insedierà le sue spoglie nel Pantheon, tempio laico dove sul frontone è scritto “Ai grandi uomini la patria riconoscente”, ma dove riposano anche grandi donne. Lei saràContinua a leggere “Joséphine Baker nel Pantheon: le sue spoglie nel mausoleo dei grandi di Francia.”

La pioggia in Groenlandia.


Evento meteorologico eccezionale in Groenlandia, dove il 14 agosto, per la prima volta, è caduta la pioggia nell’area della Summit Station, situata sul punto più alto del ghiacciaio della Groenlandia. E’ un fenomeno insolito, causato dal riscaldamento globale e dall’innalzamento delle temperature, in quanto si tratta di un’area che raggiunge i 3000 metri sul livelloContinua a leggere “La pioggia in Groenlandia.”

La “liberazione pacifica”.


La Cina ha celebrato ieri i 70 anni della “liberazione pacifica” del Tibet, con una solenne cerimonia tenuta a Lhasa, capoluogo della vasta regione autonoma himalayana. Quel giorno, 70 anni fa, fu firmato a Pechino il cosiddetto «Accordo in 17 punti per la liberazione pacifica del Tibet». In circa dodici pagine, il documento suggellava ilContinua a leggere “La “liberazione pacifica”.”

Terre rare: l’Afghanistan conserva un tesoro che vale 1000 miliardi.


L’Afghanistan conserva 60 milioni di tonnellate di rame, 2,2 miliardi di tonnellate di minerale di ferro, 1,4 milioni di tonnellate di terre rare come lantanio, cerio e neodimio, ma anche alluminio, oro, argento, zinco, mercurio e litio. È quanto stabilito dalle indagini aeree condotte dall’US Geological Survey. Le cosiddette terre rare sono 17 metalli, sconosciutiContinua a leggere “Terre rare: l’Afghanistan conserva un tesoro che vale 1000 miliardi.”

Dal 20 agosto 2018 a oggi: tre anni di Greta Thunberg e del suo sciopero per il clima.


Era il 20 agosto 2018 quando Greta Thunberg si è seduta fuori dal parlamento di Stoccolma e ha iniziato il suo sciopero per il clima. Da allora i giovani che lottano per salvare il Pianeta sono diventati milioni e non sono stati più zitti. Anzi. Il movimento dei Fridays For Future, dopo le difficoltà dovuteContinua a leggere “Dal 20 agosto 2018 a oggi: tre anni di Greta Thunberg e del suo sciopero per il clima.”

Torna in silenzio nella riserva del Lago di Mezzano.


La riserva del Lago di Mezzano dopo il rave party: rifiuti e devastazione. Frigoriferi, tavoli e un casale trasformato in orinatoio collettivo. Cumuli di rifiuti accatastati in più punti e qualche roulotte nel campo vicino al lago di Mezzano dove si è tenuto il rave abusivo interrotto la notte scorsa dopo una mediazione tra organizzatoriContinua a leggere “Torna in silenzio nella riserva del Lago di Mezzano.”

Gli scoiattoli evitano gli OGM.


Un interessante esperimento condotto da giovani studenti in Inghilterra. I ragazzi hanno posizionato 4 pannocchie di mais, OGM e non OGM, in un parco popolato da numerosi scoiattoli. Le prime sono rimaste integre mentre le seconde sono state molto apprezzate dagli scoiattoli. A dimostrazione che preferiscono il mais biologico. Non è una prova sufficiente perContinua a leggere “Gli scoiattoli evitano gli OGM.”

Kabul, le donne lanciano i bambini oltre il filo spinato dell’aeroporto.


Il caos a Kabul continua, con gli scenari che si complicano a causa dei checkpoint che i talebani hanno predisposto sulle strade che portano all’aeroporto. I talebani stanno facendo passare solo gli stranieri. Un ufficiale afghano ha raccontato a Skynews il dramma delle madri afghane: «è stato orribile, le donne hanno lanciato i loro bambiniContinua a leggere “Kabul, le donne lanciano i bambini oltre il filo spinato dell’aeroporto.”

Il Rave sul lago di Mezzano che non si riesce a fermare.


Le immagini di Viterbo appaiono uno schiaffo alla situazione che viviamo tutti, Nonostante una vittima, il rave party, nella zona del lago di Mezzano, imperversa da cinque giorni. Inutile parlare di protezioni, mascherine, distanziamento e regole, quello che vige nel mega raduno è l’anarchia più totale, al ritmo incessante di musica techno. – Due stupri,Continua a leggere “Il Rave sul lago di Mezzano che non si riesce a fermare.”

I talebani si divertono alle giostre.


Kabul. Immagini surreali dei talebani che, dopo aver conquistato la città, si divertono su giostre e autoscontri mentre impugnano ancora i fucili. Sorridenti sulle macchine da scontro o sui cavallucci di una giostra che ruota. Le prime ore del nuovo Emirato islamico dei talebani si svolgono anche così, nell’abisso di due mondi paralleli: il divertimentoContinua a leggere “I talebani si divertono alle giostre.”

Le lacrime di Kabul (omaggio a Gino Strada).


Ne abbiamo gli occhi pieni in questi giorni. Di gente che fugge dall’oppressione e dal buio pesto. Quanta responsabilità abbiamo noi, in quest’altra parte della terra? Tanta, tantissima. E lo sapeva bene Gino Strada. Proprio a lui la street artist Laika ha dedicato un nuovo murale tra le strade di Roma. Si intitola “Le LacrimeContinua a leggere “Le lacrime di Kabul (omaggio a Gino Strada).”

Kabul cade in mano ai talebani e l’inviata della CNN da un giorno all’altro cambia d’abito.


Il ritorno dei talebani a Kabul segna il passo con una storia ciclica che torna a impossessarsi, ancora una volta, della vita delle persone. Le prime vittime di tutto ciò sono le donne. La sintesi arriva direttamente dai vestiti indossati da Clarissa Ward, giornalista della CNN inviata in Afghanistan. https://video.repubblica.it/mondo/kabul-in-mano-ai-talebani-l-inviata-della-cnn-anche-io-mi-sono-vestita-in-maniera-molto-diversa-dal-solito/394024/394735?

Kabul, caos all’aeroporto


A Kabul, afghani disperati appesi alle gomme dell’aereo cadono dal cielo. All’aeroporto di Kabul è scoppiato il caos e migliaia di persone si sono radunate cercando di lasciare il Paese. All’aeroporto internazionale Hamid Karzai riservato al traffico aereo civile, il caos con afghani che cercano di salire su una scaletta dall’aereo preso d’assalto mentre siContinua a leggere “Kabul, caos all’aeroporto”

Il viaggio della speranza di 101 orsi salvati da una fabbrica della bile cinese.


E’ stata la più grande operazione mai intrapresa da qualsiasi organizzazione per il benessere degli animali. Animals Asia si è presa cura dei 101 orsi rinchiusi nell’ex fattoria della bile di Nanning, in Cina, per sette anni. Questi poveri orsi sono stati vittime di implacabili e strazianti estrazioni di bile, rinchiusi in anguste gabbie metallicheContinua a leggere “Il viaggio della speranza di 101 orsi salvati da una fabbrica della bile cinese.”

Afghanistan, i talebani sono a Kabul.


Si cerca una transizione pacifica ma è panico nella capitale: la gente scappa in auto ma resta bloccata nel traffico. Scene di panico si stanno consumando in città, le autorità afghane hanno chiesto a tutti i funzionari di lasciare i luoghi lavoro e tornare a casa. Negozi e banche chiudono, il traffico paralizzato da pesantiContinua a leggere “Afghanistan, i talebani sono a Kabul.”