Palermo, 39 anni fa l’omicidio Dalla Chiesa.


Potrebbe essere un'immagine raffigurante 3 persone e persone in piedi

Sono passati 39 anni dal barbaro assassinio del generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, della moglie, Emanuela Setti Carraro e dell’agente di scorta Domenico Russo. La loro uccisione rappresentò uno dei momenti più gravi dell’attacco della criminalità organizzata alle Istituzioni e agli uomini che le impersonavano, ma, allo stesso tempo, finì per accentuare ancor di più un solco incolmabile fra la città ferita e quella mafia che continuava a volerne determinare i destini con l’intimidazione e la morte. Carlo Alberto Dalla Chiesa è stato un grande uomo delle Istituzioni. Le sue intuizioni investigative e metodologiche ancora oggi, risultano attuali e essenziali per il contrasto di ogni forma di criminalità organizzata. Sul luogo della strage, un cittadino scrisse: ‘Qui è morta la speranza dei palermitani onesti’. Quel cittadino si sbagliava. Il sacrificio del generale non è stato vano: ha scosso le coscienze e spinto tanti altri esponenti delle istituzioni a proseguire lungo la strada da lui indicata.

https://www.ansa.it/sito/notizie/politica/2021/09/03/mattarella-con-dalla-chiesa-salto-qualita-nella-lotta-a-mafia_22e39f5d-c7d6-4956-975b-c5f9f80ac3de.html

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un’icona per effettuare l’accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: