11 settembre 1973: il colpo di Stato in Cile. 


Potrebbe essere un'immagine raffigurante 5 persone e persone in piedi

48esimo anniversario del colpo di stato in Cile che aprì la stagione delle dittature nell’America Latina. L’11 settembre 1973, il generale Augusto Pinochet portò a termine il golpe che pose fine alla democrazia cilena e, contestualmente, alla vita del presidente socialista Salvador Allende regolarmente eletto tre anni prima e morto in circostanze non del tutto chiarite, durante il bombardamento al palazzo presidenziale di Santiago. Ne seguì una dittatura spietata e cruenta, con oppositori trucidati o scomparsi, donne stuprate e l’ombra della paura fino al 1998 quando, sull’onda di una consultazione popolare per abolire la dittatura e reintrodurre la democrazia, Pinochet lasciò la presidenza, rimanendo tuttavia capo delle forze armate e poi senatore, senza mai essere condannato – per motivi di salute – per gli innumerevoli crimini commessi contro l’umanità, anche dopo l’arresto nel Regno Unito. Morì in patria nel 2006.

https://www.ilgiorno.it/mondo/altro-11-settembre-cile-dittatura-allende-pinochet-1.6789954

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un’icona per effettuare l’accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: