I 50 anni di Ezio Bosso.


Potrebbe essere un'illustrazione raffigurante 1 persona e testo

Oggi Ezio Bosso avrebbe compiuto 50 anni. Il compositore è scomparso lo scorso 15 maggio 2020 in seguito all’aggravarsi di una malattia neurodegenerativa scoperta nel 2011. Era diventato popolarissimo quando nel 2016 fu invitato come ospite d’onore al Festival di Sanremo. Sul palco dell’Ariston Bosso eseguì Following a bird, composizione contenuta nell’album The 12th Room, che dopo quell’esibizione, applauditissima, finì subito in classifica. Spiegava come fosse stato difficile essere accettato nel mondo della musica classica e dei pregiudizi, “perché guardavano la malattia: è evidente, non è che posso negarlo”, diceva. Aveva combattuto il pregiudizio. Fin da bambino aveva lottato col fatto che un povero non può fare il direttore d’orchestra, perché il figlio di un operaio deve fare l’operaio, così era stato detto a suo padre. Era una persona molto speciale. Intelligentissima, sensibile, sapeva trasmettere la passione per la musica e per la vita. Aveva un entusiasmo contagioso. Bosso parlava davvero a tutti, ci faceva emozionare, arrivava dritto al cuore.

https://music.fanpage.it/i-50-anni-del-musicista-ezio-bosso-la-sua-ultima-composizione-e-il-documentario-a-venezia/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un’icona per effettuare l’accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: