A forza di voler includere si finisce per escludere.


È l’effetto paradossale di quella che sta diventando una vera ossessione delle istituzioni europee per l’uso di un linguaggio che non faccia sentire nessuno discriminato. Intenzioni ottime, risultati discutibili. La società ‘inclusiva’ può diventare ‘escludente’ con chi non si adegua a concetti e parole ritenuti ‘non discriminanti’. Si arriva così al manualetto Ue che traContinua a leggere “A forza di voler includere si finisce per escludere.”