Frutta e verdura sono meno nutrienti e saporite.


Numerosi studi scientifici mostrano come molti frutti, verdure e cereali coltivati ​​oggi contengano meno proteine, calcio, fosforo, ferro, riboflavina e vitamina C rispetto a quelli coltivati ​​decenni fa. Quindi, in sostanza, ciò che mangiavano i nostri nonni era molto più sano di quello che mangiamo noi oggi. Gli scienziati affermano che la radice del problema risiede nei moderni processi agricoli, che aumentano i raccolti ma distruggono la salute del suolo. I metodi di irrigazione, fertilizzazione e raccolta interrompono anche le interazioni essenziali tra piante e funghi del terreno, riducendo l’assorbimento dei nutrienti proprio dal suolo. Inoltre, gli alimenti con meno nutrienti mancano di un altro attributo importante: il sapore. Infatti, molti dei composti protettivi per la salute conferiscono anche sapore al cibo, quindi alcuni dei cambiamenti nelle pratiche agricole responsabili di livelli di nutrienti più bassi sono gli stessi che influenzano il loro sapore, ecco perché sempre più spesso abbiamo in tavola frutta e verdura insipide. L’unico modo per contrastare questo processo inarrestabile è ridurre la lavorazione del terreno, una pratica che porta all’esaurimento dei minerali.

https://www.passionevegano.it/news/dai-fagiolini-alle-fragole-frutta-e-verdura-sono-meno-nutrienti-e-saporite-di-prima-ora-ce-la-conferma/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un’icona per effettuare l’accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: