La shrinkflation dilaga.


E’ una pratica diffusa ormai da diversi anni con cui i produttori riescono ad aumentare il loro margine di guadagno mantenendo stabili i prezzi. Al consumatore sembra di pagare la solita cifra ma è solo una “illusione”, in quanto il prodotto è stato ridotto di dimensioni o contenuto. Si tratta di un fenomeno che non riguarda solo l’Italia ma anche altri Stati, come ad esempio gli Usa e il Regno Unito. Si paga uguale, è vero, ma si ottiene di meno e spesso il consumatore non se ne accorge. Dati Istat raccolti da Unione Nazionale Consumatori: i casi registrati in mercati, rivendite e super-mercati italiani sono stati almeno 7.306.. I picchi si registrano nel settore merceologico di zuccheri, dolciumi, confetture, cioccolato, miele in quello del pane e dei cereali.

https://www.today.it/economia/shrinkflation-supermercati-italia.html

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un’icona per effettuare l’accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: