New York restituisce all’Italia anfore e opere d’arte saccheggiate.


Ventuno opere d’arte sono pronte a tornare in Italia: la procura di New York ha sequestrato al prestigioso Metropolitan Museum of Art i capolavori di età classica rubati alla patria d’origine disponendone la restituzione immediata. La confisca ha riguardato altre sei opere che verranno rimpatriate in Egitto. Secondo gli investigatori, tra i pezzi italiani illegalmente acquistati dal museo, otto erano entrati nelle collezioni tramite Gianfranco Becchina, un mercante d’arte siciliano con galleria in Svizzera, già al centro di diversi processi in Italia. Le opere che verranno restituite dal Met hanno un valore complessivo di 13 milioni di dollari: tra queste la testa colossale in marmo di Atena del 200 a.C. e una “kylix” (tipica coppa da vino greca) di terracotta attribuita al Pittore di Villa Giulia del 470 a.C.. Un acquisto quest’ultimo che il Met aveva fatto dalla galleria di Becchina a Basilea nel 1979. A far sapere dei sequestri, posti in atto dalla procura di New York nell’arco di mesi, è stato poche ore fa iI Consortium of Investigative Journalist. Per oltre un trentennio Becchina ha accumulato ricchezze con i proventi del traffico internazionale di reperti, molti dei quali clandestinamente trafugati nel più importante sito archeologico di Selinunte da tombaroli al servizio.

https://www.corriere.it/cronache/22_settembre_04/arte-tornano-casa-opere-rubate-all-italia-finite-musei-usa-cc04e5e2-2c2d-11ed-a881-0468ff338f41.shtml

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un’icona per effettuare l’accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: