Iran, decine di donne al funerale di Mahsa Amini: in molte si sfilano il velo in segno di protesta.


Ancora proteste in Iran dopo la morte di Mahsa Amini, la ragazza di 22 anni arrestata dalla polizia di Teheran perché non portava il velo in modo ‘appropriato’ e morta tre giorni dopo in ospedale a causa delle percosse degli agenti. Nonostante il divieto delle autorità centinaia di persone di sono radunate nella città della giovane, Saqqez, per la sepoltura, gridando slogan antigovernativi come “morte al dittatore” e strappando manifesti della Guida suprema, l’ayatollah Ali Khamenei. Molte donne si sono sfilate il velo in segno di protesta verso le autorità. La legge in vigore in Iran dalla rivoluzione islamica del 1979 impone infatti alle donne, iraniane e straniere, musulmane e non, di indossare l’hijab in pubblico. Le organizzazioni della società civile curda – la ragazza era originaria del Kurdista iraniano – hanno lanciato un appello allo sciopero generale. I video delle proteste sono rimbalzati sui social media e, secondo alcune informazioni, le autorità di Teheran hanno limitato l’accesso a Internet, come era già avvenuto in occasione di precedenti manifestazioni e proteste.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un’icona per effettuare l’accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: