Un piccolo gesto che significa tanto.


A Milano non si rischia niente a tagliarsi una ciocca di capelli, ma l’idea che è venuta al presidente della Triennale dove sta avvenendo la raccolta dei capelli, piace anche ad altre istituzioni culturali italiane. Capelli biondi, bruni, rossi, grigi, ricci, lisci, mossi, decolorati, con le meches. Capelli tagliati, piccole ciocche tenute assieme da un cordino bianco e depositate in una teca trasparente che si riempie piano piano. E che verranno consegnate tutte assieme nei prossimi giorni al consolato iraniano come segno simbolico di sostegno alla battaglia delle donne che a Teheran e in tutto l’Iran manifestano in piazza e rischiano di essere ammazzate dalla polizia, com’è successo a Mahsa Amini,

http://www.vita.it/it/article/2022/09/28/una-ciocca-di-capelli-in-triennale-in-solidarieta-con-le-donne-iranian/164237/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un’icona per effettuare l’accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: