Salvare l’agricoltura sostenibile per salvare il Mondo.


Di Giovanni Chianta Nel 2021 si rinnoverà la Pac (politica agricola comune). Le “nuove” politiche agricole non sembrano essere molto diverse da quelle vecchie. L’aspetto più importante sarà capire se in Europa vogliamo puntare sul latifondo e sui latifondisti (l’attuale via) oppure se vogliamo puntare sull’agricoltura sostenibile. Attualmente, l’80% degli aiuti che la Pac riservaContinua a leggere “Salvare l’agricoltura sostenibile per salvare il Mondo.”

Contadinicidio


Di Giovanni Chianta Durante il periodo delle restrizioni dovute al coronavirus, il melone cantalupo era ricercatissimo sui mercati ed è stato venduto, mediamente, ad un prezzo che permette alle aziende di generare utile. La fine delle restrizioni ha “ucciso” il melone tanto che, solo nel territorio di Licata, dove si producono grandi quantità di melone,Continua a leggere “Contadinicidio”

Un posto nei campi.


Una delle tante conseguenze del coronavirus è stata la mancaza di manodopera, soprattutto nei campi. Ci siamo accorti che, quei lavoratori stranieri che pensiamo ci rubino il lavoro, in realtà, sono utilissimi perché, quel lavoro non è poi così appetibile. Così, son nate diverse scuole di pensiero sintetizzabili in due fazioni: chi pensa che sarebbeContinua a leggere “Un posto nei campi.”

Cannabis: legalizzare conviene.


Se le classiche sigarette non fossero legali la gente continuerebbe comunque a fumarle rivolgendosi a pusher e facendo arricchire le mafie. Oggi, parleremmo di legalizzazione del tabacco. Ma è legale. Lo Stato incassa e vanno bene le ipocrite foto di gente malata a causa della nicotina. Se, in questo ragionamento, cambiassimo i termini “sigaretta” conContinua a leggere “Cannabis: legalizzare conviene.”

Taglio dei parlamentari: abbiamo risparmiato un euro all’anno.


di Giovanni Chianta Sarò certamente impopolare sul taglio ai parlamentari ma resto contrario, per tre ragioni. Prima ragione. L’Italia ha un parlamentare ogni 63 mila abitanti, un dato in linea con i più importanti Paesi europei, simili all’Italia sia nel numero di abitanti che nell’organizzazione, come Francia e Germania. La prima ha addirittura aumentato ilContinua a leggere “Taglio dei parlamentari: abbiamo risparmiato un euro all’anno.”

Il welfare dei nonni


di Gianluca Bellentani Finalmente, da qualche anno, come mio marito, sono anch’io in pensione. Abbiamo passato una vita intera a lavorare, lui in ceramica e io come impiegata in una grande ditta di trasporti. Abbiamo due figli stupendi che ci hanno regalato tante gioie, ma soprattutto tre nipoti meravigliosi. Mia figlia è laureata in lettereContinua a leggere “Il welfare dei nonni”

L’agricoltura è vita


A nessuno interessa niente degli agricoltori: a cominciare dalle amministrazioni dello Stato per finire ai consumatori. Eppure, gli agricoltori, storicamente, hanno avuto un ruolo fondamentale in tutte le civiltà. Di Giovanni Chianta Il poco interesse verso l’agricoltura nasce da un fattore culturale: l’idea che il settore primario debba essere relegato ai margini, l’idea che inContinua a leggere “L’agricoltura è vita”

Io voterò No ma mi divertirei di più se vincesse il Sì


Molti renziani andranno a votare il 4 dicembre senza aver letto la riforma e, anche tra i più informati, in pochi credono che sia una buona riforma. Ma poco importa, loro andranno a votare convinti che l’era Renzi non finirà mai, convinti che questa riforma serva, in realtà, a facilitare il lavoro di questo eContinua a leggere “Io voterò No ma mi divertirei di più se vincesse il Sì”

Riflessioni sul referendum costituzionale


di Gianluca Bellentani — Manca ancora più di un mese al referendum costituzionale e già da adesso lo scontro tra le diverse tifoserie è al massimo, così come il livello di sopportazione mediatica. Si stanno toccando livelli di discussione e di confronto vergognosi, che spesso cadono nel personale, anche tra iscritti allo stesso partito (eContinua a leggere “Riflessioni sul referendum costituzionale”

La Santa, santa a modo suo


di Gianluca Bellentani — Il 4 settembre 2016, Suor Anjezë Gonxhe Bojaxhiu, fondatrice dell’Ordine delle Missionarie della Carità, da tutti conosciuta come Madre Teresa di Calcutta, è stata proclamata Santa da Papa Francesco. È il giusto riconoscimento per questa piccola suora albanese, nata a Skopje nel 1910, che ha passato l’intera vita ad occuparsi degliContinua a leggere “La Santa, santa a modo suo”

Alla faccia del voto locale.


  Oggi, ci sono quelli che minimizzano sulla netta vittoria di M5S parlando di “voto locale” sapendo, ovviamente, di mentire. Nessun voto è mai solamente locale oppure europeo ma tutti sono equiparabili ad un test sullo stato di salute di chi governa e chi fa opposizione. L’esempio più eclatante è rappresentato dalle ultime elezioni europee,Continua a leggere “Alla faccia del voto locale.”

I Giochi dei palazzinari


Sulle olimpiadi si sparano numeri e benefici a casaccio. Posti di lavoro (che variano dai 48 mila ai quasi 200 mila, piccole differenze), aree cittadine da valorizzare e non meglio precisati benefici per la cittadinanza nel periodo post olimpico. Quello che pare più certo, invece, sono i costi delle ultime olimpiadi (Atene, Pechino e Londra)Continua a leggere “I Giochi dei palazzinari”

Un consiglio utile contro le truffe


  Il web è pieno di articoli che danno consigli su come difendersi dalla truffe telefoniche e porta a porta riguardanti luce, gas, acqua e, soprattutto, la linea telefonica. Per carica, in molti casi, sono consigli utilissimi ma non risolutivi. Alcuni ci spiegano come capire se un centralinista ci stia truffando o meno ed altriContinua a leggere “Un consiglio utile contro le truffe”

L’incompetenza (presunta) di Virginia Raggi


Una delle accuse mosse, dagli avversari politici alla candidata Sindaca Virginia Raggi riguarda l’incompetenza, nemmeno presunta ma proprio certa, almeno a dir loro. E’ difficile capire il metro di giudizio utilizzato per giungere a certe conclusioni. Le ragioni dell’incompetenza sarebbero riconducibili al titolo di studio? Rutelli e Veltroni nemmeno erano laureati, mentre le lauree di MarinoContinua a leggere “L’incompetenza (presunta) di Virginia Raggi”

Fabbriche senza operai


La tecnologia distruggerà sempre più posti di lavoro ma, al contrario di quanto  raccontavano molti pseudo analisti, non verranno creati nuovi posti di lavoro e, nei prossimi decenni, la forza lavoro verrà sostituita da robot. Sostengono queste teorie moltissimi studiosi ma, se non volessimo seguire la teoria, basterebbe la pratica. Moltissime aziende, in tutto ilContinua a leggere “Fabbriche senza operai”

QUEI 7 RAMI SPEZZATI…..


    di Gianluca Bellentani A  Campegine, un paese della bassa reggiana, vive la famiglia Cervi. E’ una di quelle grandi famiglie di un tempo, composta dal padre Alcide, dalla madre Genoeffa ( scritto così ) Cocconi e da 9 figli. I figli sono 7 maschi, Gelindo Antenore Aldo Ferdinando Agostino Ovidio e Ettore piùContinua a leggere “QUEI 7 RAMI SPEZZATI…..”

SONDAGGIO: dai un voto a Matteo Renzi da 0 a 10


Matteo Renzi è il Premier del nostro Paese da poco più di due anni. A prescindere dalle simpatie politiche di ognuno di noi, resta un fatto oggettivo: nessuno ha mai votato Matteo Renzi in elezioni politiche che lo vedevano leader di una coalizione e, secondo recente prassi, anche candidato Premier. Insomma, toglietevi lo sfizio diContinua a leggere “SONDAGGIO: dai un voto a Matteo Renzi da 0 a 10”

Altro che olio tunisino, in gioco c’è molto di più.


L’olio tunisino vale piu’ di un essere umano ? Per l’Unione europea, evidentemente, si. Ma facciamo un passo indietro… I produttori agricoli italiani, non riescono più a far quadrare i conti delle loro aziende: i costi di produzione sono sempre più elevati mentre i ricavi sono sempre piu’ bassi. L’abbassamento dei prezzi all’ingrosso è dovutoContinua a leggere “Altro che olio tunisino, in gioco c’è molto di più.”

Civati lascia il PD: forse è meglio così…


Dopo l’ approvazione della nuova Legge Elettorale, Giuseppe ‘’ Pippo ‘’ Civati lascia il PD. Era una decisione paventata da tempo, che si e’ concretizzata quando la Camera ha approvato l’ Italicum con la fiducia, in un’ Aula semivuota. Civati lascia il Partito, tra i cori da stadio dei renziani , ‘’ Un rompicoglioni diContinua a leggere “Civati lascia il PD: forse è meglio così…”

Italicum: quando il sonno degli elettori produce mostri…


Renzi pone la fiducia sull’ Italicum. E’ uno strappo alla democrazia, al Parlamento, alla Costituzione e al PD. Una prova di forza di cui non c’era certo bisogno, specialmente in questo clima di rabbia e violenza che ammorba il Paese. Che nessuno ora venga a dire che la maggioranza ha sempre ragione in democrazia. Perche’Continua a leggere “Italicum: quando il sonno degli elettori produce mostri…”

Processo Masi: possiamo pensar male dei giudici ?


di Francesca Scoleri Ci sono storie che insegnano senza fraintendimento alcuno, quanto sia iniquo il luogo dove i cittadini si rifugiano per chiedere “giustizia”, convinti ( poveri illusi ) che questo sia ancora un Paese dove lo Stato di diritto regna sovrano. Una storia fra tante, quella del Maresciallo Saverio Masi, qui brevemente raccontata. http://goo.gl/jr36YcContinua a leggere “Processo Masi: possiamo pensar male dei giudici ?”

Una vergognosa onorificenza


Una vergognosa onorificenza  di Gianluca Bellentani Il 10 febbraio del 2015, in occasione della Giornata del Ricordo, ( su questa data e sulle foibe scriveremo in maniera piu’ esaustiva nei prossimi mesi ), il Governo conferisce una medaglia d’oro alla memoria delle vittime delle foibe. In una solenne cerimonia a Montecitorio, presenti il Presidente dellaContinua a leggere “Una vergognosa onorificenza”

Lettera a Pier Luigi Bersani


Caro Pier, quanto tempo e’ passato, da quel giorno in cui stravincesti le Primarie del Partito e ne divenisti il Segretario. In tanti, come me, si domandavano se saresti stato un bravo Segretario, se avresti avuto quel carisma che nella politica italiana conta certo piu’ di ogni altra cosa. Se avresti avuto quella forza decisionaleContinua a leggere “Lettera a Pier Luigi Bersani”

Il PD, la Sinistra e la mancanza di un leader


Cerchiamo di essere sinceri, almeno con noi stessi : il PD, da quando Matteo Renzi e’ diventato il Segretario-Premier, ha smesso di essere sia un partito che di sinistra. Ha smesso di essere un partito da quando, al proprio interno, ha spalancato le porte a personaggi a cui, del progetto del partito, nulla importa. UnContinua a leggere “Il PD, la Sinistra e la mancanza di un leader”

Evviva gli orsacchiotti


I supporter olandesi della squadra del Feyenoord ( non chiamiamoli tifosi, almeno per rispetto di quelli che, per seguire la propria squadra del cuore, fanno sacrifici in termini di tempo e danaro per alimentare una sana passione sportiva), prima della partita coi giallo-rossi della Roma, sono protagonisti di una vera e propria guerriglia urbana nelContinua a leggere “Evviva gli orsacchiotti”

QUELLI CHE LA LEGGE DEL FAR WEST…


  In un Paese della bassa vicentina, tre balordi armati di pistola, svaligiano in pieno giorno una gioielleria ed escono trascinandosi dietro la titolare come ostaggio. A fianco del negozio, vi e’ un distributore di carburante gestito dal 65enne Graziano Stacchio. Udite le urla della donna, il benzinaio imbraccia il fucile, regolarmente denunciato e siContinua a leggere “QUELLI CHE LA LEGGE DEL FAR WEST…”

Una brutta figura che si doveva evitare


La Giunta per le Autorizzazioni in Senato, chiamata ad esprimere il proprio parere sulle parole espresse dal leghista Calderoli , che durante un comizio aveva dato dell’ orango all’ ex Ministro dell’ Integrazione Cecile Kyenge, giudica come ‘’ una personale  opinione ‘’ le parole di Calderoli, cosa quindi non perseguibile. Si sottolinea che i parlamentariContinua a leggere “Una brutta figura che si doveva evitare”

Dio “Salvini” i siciliani dalla colonizzazione leghista…


di Giovanni Chianta Matteo Salvini è in cerca di consensi nel meridione per il suo nuovo partito-movimento. Oggi è stato a Palermo dove, per usare un eufemismo, non ha ricevuto una bella accoglienza. Salvini è corso subito ai ripari dichiarando: “Se abbiamo avuto toni eccessivi in questi anni sul Sud e i meridionali, chiedo scusaContinua a leggere “Dio “Salvini” i siciliani dalla colonizzazione leghista…”

La ragione e la valenza dell’esito del voto in Grecia


La ragione e la valenza dell’esito del voto in Grecia di Gianluca Bellentani Domenica 25 gennaio 2015, si sono svolte le elezioni Presidenziali in Grecia. I sondaggi davano Tsipras come favorito ed infatti il risultato e’ stato questo, ma ben oltre le piu’ rosee previsioni. Syriza, il partito della sinistra greca, raggiunge quasi la maggioranzaContinua a leggere “La ragione e la valenza dell’esito del voto in Grecia”

Imu sui terreni: lettera aperta al Ministro Maurizio Martina


“Caro Ministro Maurizio Martina, partirei dal contesto. Il settore agricolo è soggetto a crisi cicliche. Nell’ultimo anno poi, i produttori agricoli hanno visto crollare i propri redditi. Questo è accaduto perché la deflazione ha prodotto una diminuzione dei prezzi, perché i costi di produzione aumentano ogni anno, perché il rischio per l’impresa agricola è doppioContinua a leggere “Imu sui terreni: lettera aperta al Ministro Maurizio Martina”

Mattarella al Colle: analisi e riflessi di una grande vittoria


Alle ore 13,15 di sabato 31 gennaio 2015, alla quarta votazione ( come gia’ anticipato dal Premier Renzi ), con 665 voti ( ne bastavano 505 ), Sergio Mattarella viene eletto dodicesimo Presidente della Repubblica. Palermitano, 74 anni, e’ il fratello di Piersanti, Presidente della Regione Sicilia, ucciso dalla mafia nel 1980. Democristiano, trai fondatoriContinua a leggere “Mattarella al Colle: analisi e riflessi di una grande vittoria”

Ebetino ci sarà lei !


 “Ebetino ci sarà lei ! ”. L’elezione alla Presidenza della Repubblica di Sergio Mattarella è stata la prova provata che Matteo Renzi non sarà certamente uno statista ma è tutto meno che “ebetino”. Nella sceneggiatura iniziale di Romanzo Quirinale Matteo Renzi avrebbe voluto mandare al Colle un politico “di fiducia” (come Chiamparino oppure Del Rio)Continua a leggere “Ebetino ci sarà lei !”

Italicum: meglio le preferenze o i nominati ?


 Volano gli stracci in casa PD, questa volta sulla nuova legge elettorale denominata Italicum. Dopo aver accolto i giusti aggiustamenti alla prima stesura ( diminuzione della soglia di sbarramento per i partiti non in coalizione dall’ 8% al 3% e innalzamento dal 35% al 40% per avere il premio di maggioranza ), lo scontro questaContinua a leggere “Italicum: meglio le preferenze o i nominati ?”

Prestiti ai privati: situazioni e consigli


Che si attribuisca la colpa alla situazione economica o alla crisi finanziaria i dati parlano chiaro: le banche chiudono i rubinetti e i prestiti ai privati calano ulteriormente. I numeri sono relativi al mese di novembre 2014, e dimostrano come i finanziamenti degli istituti di credito al settore privato, sia che si tratti di famiglieContinua a leggere “Prestiti ai privati: situazioni e consigli”

PARLIAMO DI PRIMARIE


Domenica scorsa, 11 / 1 /2015, si sono svolte le Primarie del PD in Liguria per le Regionali. A differenza di quelle in Emilia- Romagna, hanno avuto un gran numero di votanti, probabilmente anche troppi. Si sono visti votare tanti personaggi dichiaratamente avversi al PD e anche un gran numero di extracomunitari che alla fineContinua a leggere “PARLIAMO DI PRIMARIE”

Io sono Charlie


Due giovani di nazionalita’ francese e di origine algerina, vicini come idee all’ estremismo islamico e appartenenti ad una cellula jihadista, assaltano la sede del giornale satirico Charlie Hebdo uccidendo dodici persone, tra poliziotti ( uno di questi musulmano ) e vignettisti del giornale. E’ un attacco alla democrazia occidentale, democrazia che non impone barriereContinua a leggere “Io sono Charlie”

OLIMPIADI SI OLIMPIADI NO…


 Il Premier Renzi annuncia che l’Italia si candidera’ per tenere a Roma le Olimpiadi del 2024. Il fatto che Renzi annunci qualcosa, non e’ una gran novita’, cosi’ come non lo e’ il suo rincorre sempre qualsiasi vetrina possa dare lustro al Paese ( e questa di pubblicizzare l’ Italia nel mondo e’ una cosaContinua a leggere “OLIMPIADI SI OLIMPIADI NO…”

Basta soldi pubblici ai partiti: siamo così sicuri che questa sia stata la scelta giusta ?


Come tutti sanno ( almeno si spera ), il 20 febbraio di questo 2014, il Governo a maggioranza PD guidato da Enrico Letta ( quasi sicuramente su spinta del neo-eletto Segretario Matteo Renzi ), ha detto stop ai rimborsi di soldi pubblici ai partiti. Gia’ da quest’ anno, caleranno del 25%, del 50% nel 2015,Continua a leggere “Basta soldi pubblici ai partiti: siamo così sicuri che questa sia stata la scelta giusta ?”

Quella incomprensibile occupazione di posti di comando.


Dal terremoto giudiziario che sconvolge la capitale e che coinvolge personaggi di tutti gli schieramenti ( e siamo solo agli inizi ), nascono diverse domande che una persona onesta e per bene comincia a farsi. Una su tutte e’ comunque questa : come e’ possibile che certi figuri possano occupare certi posti di prestigio ?Continua a leggere “Quella incomprensibile occupazione di posti di comando.”