ILVA, OMISSIONI E BUGIE


di Ernesto Burgio La replica di ISDE Italia: “La parzialità e la superficialità delle dichiarazioni di Bondi sono coerenti con il decennale disinteresse delle nostre classi dirigenti per i danni cagionati dall’inquinamento ambientale. Il Governo ristabilisca la verità” Il Commissario dell’Ilva, Enrico Bondi è stato nominato dal Governo per rappresentare gli interessi di tutti. Tuttavia le sue recentiContinua a leggere “ILVA, OMISSIONI E BUGIE”

La verità sugli F35.


Bersani: «Bisogna assolutamente rivedere e limitare le spese militari degli F35 perché le nostre priorità sono altre. La nostra priorità non sono i caccia ma il lavoro» E chi ha fatto partire il progetto ? La decisione venne presa nel 1996 dal Governo Prodi,  Ministro della Difesa Giulio Andreatta. Chi era il Ministro dell’Industria di quel governo ? Pierluigi Bersani. Chi ha riconfermato l’accordo preso, due anni prima,  con gli Stati Uniti per il progetto F35 ? Il Governo D’Alema. Chi era il Ministro dell’Industria nelContinua a leggere “La verità sugli F35.”

I «due marò»: quello che i media (e i politici) italiani non vi hanno detto


[Una delle più farsesche “narrazioni tossiche” degli ultimi tempi è senz’altro quella dei “due Marò” accusati di duplice omicidio in India. Fin dall’inizio della trista vicenda, le destre politiche e mediatiche di questo Paese si sono adoperate a seminare frottole e irrigare il campo con la solita miscela di vittimismo nazionale, provincialismo arrogante e luoghiContinua a leggere “I «due marò»: quello che i media (e i politici) italiani non vi hanno detto”

L’incredibile ricatto di Riva: 5000 operai a casa. E Governo e Confindustria appoggiano l’industriale


Cinque mila operai senza lavoro. Così. Dall’oggi al domani. Questo è il risultato della decisione vendicativa presa dal patron Emilio Riva dopo che la magistratura ha disposto sette ordinanze di custodia cautelare, una delle quali colpisce proprio il figlio dell’industriale, Fabio Riva (vicepresidente del cda e, oggi, a tutti gli effetti latitante). Nonostante l’assurdità della vicenda, tutti solidarizzano con Riva: da Corrado CliniContinua a leggere “L’incredibile ricatto di Riva: 5000 operai a casa. E Governo e Confindustria appoggiano l’industriale”

DALLA “BEAT” ALLA “NEET” GENERATION: GIOVANI SULL’ORLO DI UNA CRISI DI NERVI…


“Se i giovani non hanno sempre ragione, la società che li ignora e li emargina ha sempre torto…” (François Mitterand) SOMMARIO: 1-L’ITALIA? NON UN PAESE PER GIOVANI… 2-ITALIA, REPUBBLICA “AFFONDATA” SUL LAVORO: L’ALLARME DISOCCUPAZIONE 3-GENERAZIONE PERDUTA: IL DRAMMA DELLA DISOCCUPAZIONE GIOVANILE 4-GIOVANI IN “STAND-BY”: IL FENOMENO DEI “NEET” 5-ETERNI MAMMONI? IL FENOMENO DEI “BAMBOCCIONI” 6-IContinua a leggere “DALLA “BEAT” ALLA “NEET” GENERATION: GIOVANI SULL’ORLO DI UNA CRISI DI NERVI…”

Povero ispettore di polizia, io non sono nessuno


Provo tristezza per quella donna. Una donna aggrappata al suo distintivo. Un ciondolo che sfoggia con orgoglio. Super poteri conferiti da un pezzo di latta. É tutta lì la sua vita, è tutto lì il suo essere donna, persona, essere umano. Se non hai quel distintivo, non sei nessuno. Io non sono nessuno, perché nonContinua a leggere “Povero ispettore di polizia, io non sono nessuno”

Sulcis: 30 minatori, 400 metri sotto terra


Se dovessimo trovare un luogo preciso da cui parte il malessere italiano, se dovessimo individuare la pentola che bolle e la polveriera di questa storia chiamata “Crisi”, il Sulcis in Sardegna sarebbe la regione protagonista. A leggere i giornali ci si confonde fra le tante vertenze: troppe aziende aPortovesme chiudono, troppi lottano per il lavoro, troppe storie di povertàContinua a leggere “Sulcis: 30 minatori, 400 metri sotto terra”

Ancora parole su Carlo e su Genova, sì


Undici anni fa l’uccisione di un ragazzo nei giorni dell’incubo. Genova tra le battaglie perse e uno scorcio di realtà per un Paese sempre uguale a se stesso. Perchè un altro articolo su Carlo? Perchè altre parole suGenova? Perchè oggi ricade una data che in qualche modo lo impone, perchè pochi giorni fa sono arrivateContinua a leggere “Ancora parole su Carlo e su Genova, sì”

No alla parata, l’altro 2 giugno


Al posto di militari e mezzi vorrebbero veder sfilare lavoratori e famiglie. Numerose associazioni, molte delle quali di ispirazione cristiana, contestano la parata. Ecco cosa chiedono. Il prossimo 2 giugno, invece di carri armati e missili, vorrebbero veder sfilare lavoratori e famiglie. Numerose associazioni, molte delle quali di ispirazione cristiana, contestano la parata militare organizzata aContinua a leggere “No alla parata, l’altro 2 giugno”

Report il monte dei fiaschi


Massoneria, clientelismo della politica, nomine di dirigenti fatte per soddisfare le voglie dei partiti, soldi a pioggia per tenere buono il popolino (di Siena), una banca che non concede prestiti per le imprese che fanno economia reale, ma che fa invece speculazioni e investimenti rischiosi. Una banca piccola ma antica che si si crede grandeContinua a leggere “Report il monte dei fiaschi”

MAMADOU VA A MORIRE : L’ITALIA CONDANNATA PER I RESPINGIMENTI


La Corte europea dei diritti umani (Cedu) di Strasburgo ha condannato l’Italia per i respingimenti verso la Libia. Era il 6 maggio del 2009, e alle motovedette italiane venne dato per la prima volta l’ordine di invertire la rotta. E di riportare in Libia i naufraghi che avevano intercettato in mare 35 miglia a sudContinua a leggere “MAMADOU VA A MORIRE : L’ITALIA CONDANNATA PER I RESPINGIMENTI”

Come ti cambio il mercato del lavoro italiano… con l’immigrazione! ( 1 parte )


Nel nostro Paese, la crisi economica sta producendo effetti contraddittori nel mercato del lavoro: ad una drammatica caduta del tasso di occupazione degli italiani corrisponde una consistente crescita del tasso di occupazione dei lavoratori stranieri: in soli tre anni, gli immigrati che lavorano regolarmente sono aumentati del 40%, passando dal milione e mezzo del 2007Continua a leggere “Come ti cambio il mercato del lavoro italiano… con l’immigrazione! ( 1 parte )”

Se la lobby entra a Palazzo


Il fronte politico anti-liberalizzazioni. Farmacie. Taxi. Edicole. Negozi. Nelle ore decisive della scrittura della manovra di Mario Monti, le lobby professionali ed economiche italiane si sono fatte sentire. Stoppando buona parte delle liberalizzazioni che l’ex presidente della Bocconi aveva in mente. Generando nervosismo all’interno del governo. «Le lobby non ci fermeranno. Basta con le brutteContinua a leggere “Se la lobby entra a Palazzo”

I bocciati dalla storia


di Marcello Pirovano (lettera43) Da Tremonti a Brunetta, il bilancio in rosso dei ministri uscenti. E adesso giù dalla giostra, tutti, perché non c’è spazio né tempo per fare un altro giro. La fine di un’era – l’amaro epilogo di Silvio Berlusconi – ha trascinato con sé i protagonisti dell’ultima legislatura, senza possibilità di unaContinua a leggere “I bocciati dalla storia”

Disoccupati…..


Luchino Galli, per Mai Più Disoccupati, intervista il Dottor Stefano Giusti.16 settembre 2011 Dottor Giusti, quando nasce l’associazione Atdal Over 40, e con che finalità e obiettivi? Quali  iniziative ed eventi avete realizzato e quali sono in programmazione?  L’ass.ne Atdal Over 40 (Atdal sta per Associazione Tutela dei Diritti dei Lavoratori) nasce a Milano nelContinua a leggere “Disoccupati…..”

Tav, una torta da 15 miliardi


L’opera non serve e la storia di “Milano-Parigi in 4 ore” è una fiaba, poiché già oggi la tratta Milano-Torino non è idonea al Tgv francese. Il finanziamento europeo è solo il 5%. Si vuole duplicare il transito in una tratta che già oggi funziona al 25% delle potenzialità. di Luca Mercalli, da cadoinpiedi.it E’Continua a leggere “Tav, una torta da 15 miliardi”

Tav e NoTav


Il progetto Tav, un flop ad Alta velocità Oltre settanta chilometri di gallerie, dieci anni di cantiere, materiali di scavo da smaltire e decine di migliaia di camion in viaggio. Tutto questo sta dietro all’opera che viene lanciata dal governo come uno strumento contro l’inquinamento. Senza contare che un tunnel ferroviario c’è già ed èContinua a leggere “Tav e NoTav”

Rapporto Eures: la disoccupazione causa un suicidio al giorno in Italia


Si verifica un suicidio al giorno – in Italia – tra i disoccupati. Emerge dal rapporto “Il suicidio in Italia ai tempi della crisi. Caratteristiche, evoluzioni e tendenze” stilato dall’Eures negli scorsi giorni. Per non parlare delle situazioni borderline di chi ricorre agli psicofarmaci, o torna a vivere dai genitori, o non esce più.  Continua a leggere “Rapporto Eures: la disoccupazione causa un suicidio al giorno in Italia”

QUANDO CRAXI SALVO’ GHEDDAFI


Tra il 1985 e il 1986 diversi episodi generarono tensione e crisi nelle relazioni fra Italia, Stati Uniti e Libia. Dal 7 all’11 ottobre 1985 si consumò la cosiddetta “Crisi di Sigonella”, un complesso caso diplomatico che rischiò di sfociare in uno scontro armato tra militari italiani da una parte e gli uomini della DeltaContinua a leggere “QUANDO CRAXI SALVO’ GHEDDAFI”

La casta politica ci costa 24,7 miliardi di euro all’anno


Vi piacerebbe possedere un’auto che brucia benzina e consuma olio e pneumatici anche quando è parcheggiata? No, probabilmente no.  Se poi, quando mettiamo in moto la macchina, questa non si muove o va avanti a tre cilindri (nella migliore delle ipotesi) è facile incominciare a pensare pensare che si è vittime di una grossa fregatura.Continua a leggere “La casta politica ci costa 24,7 miliardi di euro all’anno”

il caso Marcucci,Ustica e 19 anni di silenzio assordante


Il 2 Febbraio di 19 anni fa Sandro Marcucci fu ucciso in maniera orribile, con il suo passeggero avvistatore Silvio Lorenzini, da sicari rimasti ignoti e non indagati. L’incidente aereo, concluse infatti la frettolosa e pavida inchiesta di un Magistrato – tal Puzone (potenza ed ineluttabilita’ di un nome!) -, era stato determinato proprio dall’eccessoContinua a leggere “il caso Marcucci,Ustica e 19 anni di silenzio assordante”

Prometto e non mantengo.Tutti gli annunci del Cav. Puntualmente disattesi.


Abbasseremo le tasse. Sconfiggeremo il cancro. Risolveremo, e in pochi giorni, l’emergenza rifiuti. Le promesse di portare la crescita del prodotto interno lordo al 3-4% entro cinque anni e di riformare l’articolo 41 della Costituzione sull’iniziativa economica privata non sono che le ultime, ma è l’intera storia politica di Silvio Berlusconi a essere una storiaContinua a leggere “Prometto e non mantengo.Tutti gli annunci del Cav. Puntualmente disattesi.”

la truffa del federalismo fiscale


 Il federalismo e’ destinato a produrre un aumento della pressione fiscale sui lavoratori a reddito fisso. Lo evidenzia uno studio per la rivista economiaepolitica.it dell’economista Domenico Moro, in cui si analizza il decreto legislativo in materia di autonomia di entrata delle regioni a statuto ordinario, approvato recentemente dal Consiglio dei ministri, che si muove sullaContinua a leggere “la truffa del federalismo fiscale”

La Sindrome di Quirra e quei malati “immaginari” di cancro e leucemie


Cosa si cela dietro quei cancelli sprangati? Tra accuse e smentite lanciate da più parti e punti oscuri finora non svelati, si torna a parlare della Sindrome di Quirra. Quella base militare, chiamata San Lorenzo, situata in una delle spiagge più belle dell’intero Sarrabus continua a mietere commenti e interrogativi. A riaprire il caso, questaContinua a leggere “La Sindrome di Quirra e quei malati “immaginari” di cancro e leucemie”

Acqua, così la privatizzazione gonfia le nostre bollette


Entro dicembre la gestione della rete idrica sarà affidata alle imprese e la corsa ad accaparrarsi l’oro blu è già iniziata. Un business da 64 miliardi, ma c’è l’incognita referendum. Il risiko dell’oro blu si prepara a ridisegnare la mappa dell’acqua italiana. Nei prossimi 12 mesi – salvo stop dal referendum di giugno – unContinua a leggere “Acqua, così la privatizzazione gonfia le nostre bollette”

IL CASO BATTISTI L’emergenza infinita e i fantasmi del passato


IL CASO BATTISTI: TUTTI I DUBBI SUI PROCESSI E LE CONDANNE; ESPOSTI PUNTO PER PUNTO. Vista la canea in atto sul caso Battisti riproponiamo il dossier curato dalla rivista Carmilla dello scrittore Valerio Evangelisti ………………………………………………………………. Questa nuova versione delle nostre FAQ sul caso Battisti, già lette da centinaia di migliaia di utenti e tradotte inContinua a leggere “IL CASO BATTISTI L’emergenza infinita e i fantasmi del passato”

I nuovi Schiavi


Sfruttati. Picchiati. Abbandonati quando si feriscono sul lavoro. E adesso il reato di clandestinità gli impedisce di denunciare gli aguzzini. Viaggio tra gli immigrati un anno dopo Rosarno. Quello che il 17 settembre 2010 Kofi ha imparato sulla sua carne è che se fosse un cane, in Italia vivrebbe meglio. La legge, infatti, punisce severamenteContinua a leggere “I nuovi Schiavi”

Lo squallore maschilista del Berlusconismo


Berlusconi e le donne. [Dagens Nyheter] Per molti svedesi è impossibile capire come il premier italiano, con le sue gaffe e i suoi passi falsi, possa essere popolare in patria. Mercoledì esce “Berlusconi – l’italiano”, il libro in cui Kristina Kappelin ne cerca una spiegazione – e tra le altre cose la trova nella dittaturaContinua a leggere “Lo squallore maschilista del Berlusconismo”

Gas, da Yukos al Kazakistan gli affari tra Putin e Berlusconi


Gas connection, i segreti della spartizione. Quali i vantaggi per il Paese della relazione tra i due? Chi sono i reali beneficiari dell’intreccio? Un esponente del board di Gazprom riferisce di un investimento del premier italiano in un giacimento kazako. Si deve ricordarlo, parliamo della corruzione negli affari energetici. Di come, per usare le paroleContinua a leggere “Gas, da Yukos al Kazakistan gli affari tra Putin e Berlusconi”

«Case a rischio in 8 comuni su 10» La denuncia choc di Legambiente


L’Italia si scopre sempre piu’ fragile: troppo cemento lungo i corsi d’acqua e a ridosso di versanti franosi mentre ancora e’ grave il ritardo nelle attivita’ di prevenzione. Sono ben 6.633 i comuni italiani in cui sono presenti aree ad alta criticita’ idrogeologica, una fragilita’ endemica che non risparmia nessuna regione italiana. Nell’82% dei comuniContinua a leggere “«Case a rischio in 8 comuni su 10» La denuncia choc di Legambiente”

IL MANGANELLO MEDIATICO


Una delle armi più importanti utilizzate per scatenare tutta la forza dirompente della macchina del fango è il manganello mediatico. La tecnica è semplice quanto crudele: chiunque mostri un comportamento non conforme alle rigide regole del berlusconesimo, una sorta di pseudo-credo laico ma profondamente integralista, viene manganellato mediaticamente dai media del ricchissimo Sultano. Più l’eversivo nonContinua a leggere “IL MANGANELLO MEDIATICO”

DIFESA S.P.A.


Il governo Berlusconi ha i giorni contati, ma prima di lasciare il potere ha voluto fare un ultimo regalino a Finmeccanica. Con il silenzio-assenso delle opposizioni…. Nei giorni scorsi, nonostante le difficoltà finanziarie in cui versano le casse dello Stato, le commissioni Difesa di Camera e Senato hanno approvato in fretta e furia, e conContinua a leggere “DIFESA S.P.A.”

Ponte Galeria, il Cie della vergogna


L’analisi dell’associazione Medici per i diritti umani raccoglie le interviste degli internati: “Situazione sanitaria drammatica”. Il centro di identificazione capitolino è “inadeguato”, “inefficace”, “inumano”. Per molti è peggio del carcere. “Inadeguato”, “inefficace”, “inumano”, “ingiusto”. Sono questi gli aggettivi che l’onlus Medu (Medici per i diritti umani) utilizza con più frequenza per descrivere il più grandeContinua a leggere “Ponte Galeria, il Cie della vergogna”

L’Italia e gli anni del Caimano.


Pensando a Enrico Brizzi torna alla mente una frase di Pier Vittorio Tondelli: “La scrittura emotiva non è altro che il sound del linguaggio parlato. […] La scrittura emotiva è spigolosa, è forte, è densa, si tocca con il corpo, ci si fa all’amore, entra dentro, ti prende” [1]. Brizzi è pura scrittura emotiva sinContinua a leggere “L’Italia e gli anni del Caimano.”

Pompei crolla, loro (Bondi e Bertolaso) mangiano


Invece di occuparsi del patrimonio archeologico, Bondi e Bertolaso hanno speso milioni di euro per ‘eventi’ e ‘progetti’ sull’area dei loro amici. E per una visita del premier, che poi ha pure bidonato. Per Pompei le risorse ci sono, si tratta di saperle spendere”, affermava due anni fa Sandro Bondi, annunciando che il 28 ottobreContinua a leggere “Pompei crolla, loro (Bondi e Bertolaso) mangiano”

Rosso Vivo, la storia di Valerio Verbano


Il reading video teatrale sulla storia di Valerio Verbano tratto dal libro di Carla Verbano con Alessandro Capponi “Sia folgorante la fine”. Un reading teatrale con interventi video. Questa la forma scelta da Alessandra Magrini per raccontare la storia di Valerio Verbano in due serate al Teatro dell’Orologio di Roma il 14 e il 15Continua a leggere “Rosso Vivo, la storia di Valerio Verbano”

Corruzione, il nuovo potere invisibile


Più c’è, più è invisibile. Fenomenologia della corruzione nell’Italia a 18 anni da Tangentopoli. Un buco da 50-60 miliardi l’anno. Oggi ce n’è un nuovo genere: l’indotto del conflitto di interessi. Niente soldi niente dazioni. Un lavoro pulito. Ne parla lo studioso Alberto Vannucci. intervista a Alberto Vannucci di Daniela Preziosi, il manifesto, 2 novembreContinua a leggere “Corruzione, il nuovo potere invisibile”

Come ti distruggo l’Italia – Se la terra produce mostri


Le immagini del limone di Terzigno stanno facendo il giro dell’Italia, e lasciano senza parole. Un frutto della Terra è diventato una sorta di mostro, aborto della natura che non riesce più a donare i suoi prodotti profumati. Questa è Terzigno, con un limone che sta diventando un simbolo della drammatica emergenza rifiuti. Cava SariContinua a leggere “Come ti distruggo l’Italia – Se la terra produce mostri”

20 anni di gestione Impregilo, 20 anni di emergenza rifiuti in Campania


Campania, che affare. 20 anni di lobby hanno devastato una regione: «La motivazione reale per la quale non vengono attuate misure di risoluzione come la raccolta differenziata risiede nel fatto che grosse lobby, del calibro di Impregilo, hanno interessi nella costruzione degli inceneritori, derivati dai famosi Cip6, i quali garantiscono ingenti finanziamenti per le fontiContinua a leggere “20 anni di gestione Impregilo, 20 anni di emergenza rifiuti in Campania”