Ideologie, gender e anti-gender


Io sono piuttosto ignorante in tema di educazione alla sessualità, alle differenze, psicologia ed eventualmente biologia… Per questo me ne sto piuttosto in silenzio quando sento parlare di “ideologia gender” e tutti i suoi malefici influssi sui bambini: perché non so. Siccome non so, cerco per quanto possibile di affidarmi alle parole di qualcuno cheContinua a leggere “Ideologie, gender e anti-gender”

Ad un ragazzo, ucciso a 15 anni dall’omofobia.


A 15 anni non puoi prendere una sciarpa, legarla al tuo collo e appenderti. Non puoi, cazzo, preferire la morte ad un futuro, un qualsiasi futuro. E invece lui ha deciso che non ce la poteva fare, che non poteva più sopportare le umiliazioni costanti che il suo corpo, la sua testa, i suoi desideriContinua a leggere “Ad un ragazzo, ucciso a 15 anni dall’omofobia.”

Confessioni di un “oppressore”


by nrampazzo Scrivo questo articolo dopo più di un anno che con Femminile Plurale avevo deciso di affrontare la questione femminile, per l’appunto, da un punto di vista maschile. Lo preciso perché questo tempo è dovuto necessariamente passare per permettermi di mettere a fuoco la questione senza cadere nella banalità della tolleranza o delle quote rosa. Sono un maschioContinua a leggere “Confessioni di un “oppressore””

Cassano, soldato semplice dell’omofobia. Il vero problema sono i Generali.


  -Secondo voi il giornalista che fa la domanda proprio a Cassano sui presunti gay e bisessuali in nazionale si aspetta che il calciatore si trasformi improvvisamente nell’ambasciatore italiano contro l’omofobia oppure sa benissimo che finirà per chiamare gli omosessuali “froci” ? Ovviamente sa benissimo che, una persona poco colta,  generalmente sempre sopra le righe, Continua a leggere “Cassano, soldato semplice dell’omofobia. Il vero problema sono i Generali.”

Un dubbio su Fazio, la Littizzetto, Saviano, i gay e i ragazzi del sud


Lo confesso: mi sono sentita in profondo imbarazzo. Ieri sera, quando, a Che tempo che fa, la Littizzetto ha cominciato a prendere in giro Fabio Fazio per la sua copertina con Saviano, dicendogli: «Ma eravate appiccicati, parevate due finocchi!», ho provato un profondo disagio. E quando Fazio, per metterci la pezza, ha aggiunto: «Ma non direContinua a leggere “Un dubbio su Fazio, la Littizzetto, Saviano, i gay e i ragazzi del sud”

Quaresimale


Fakra Younas, giovane pachistana, ex ballerina, alle spalle un’infanzia cancellata dalla madre prostituta e tossicodipendente e da un marito vecchio, aveva creduto di trovare un riscatto in un secondo matrimonio, ricco, felice, appassionato. Cancellato anche quello, ben presto, da una sequela di violenze, umiliazioni, stupri. Fakra si oppone, resiste: non ha che sé stessa, eContinua a leggere “Quaresimale”

Trova il razzista e l’omofobo: l’ha detto il leghista, il fascista o il nazista ?


1-“Bisogna che non appena questa gente tenterà di sbarcare, sia congelata su questa linea che i marinai chiamano del bagnasciuga.” L’ha detto: A) Himmler  B) Gentilini  C) Interlandi D) Hitler E) Colombo F) Goebbels G) Muraro H) Rolletti I) Borghezio L) Fontanini M) Valmori  N) Almirante O) Mussolini  2-“Il razzismo è il più vasto e coraggiosoContinua a leggere “Trova il razzista e l’omofobo: l’ha detto il leghista, il fascista o il nazista ?”

Ti odio su Facebook, due anni dopo.


Quando nel 2010 ho pubblicato ‘Ti odio su Facebook’ ero convinto che il libro sarebbe diventato presto obsoleto. I gruppi inneggianti al Duce o alle Br, le miriadi di manifestazioni di violenza e intolleranza di personaggi anche pubblici a livello locale: pensavo che tutto questo, raccontato nelle sue pagine, sarebbe scomparso da bacheche e giornali,Continua a leggere “Ti odio su Facebook, due anni dopo.”

Saya? Più che uno choc è un “nazionalismo miserabile”


Donne, gay e stampa. È arrivata anche in Italia quell’onda squallida e insopportabile che imperversa su mezza Europa. E ha fatto capolino con quel grande classico presentato in apertura. Le parole di Gaetano Saya ricordano quelle che si ascoltano a Budapest, nelle sedi del Front national o delle altre formazioni anti modernità e nemiche dell’uguaglianzaContinua a leggere “Saya? Più che uno choc è un “nazionalismo miserabile””

Barragan:”Gay e trans non entreranno nel regno dei Cieli”. Meglio lasciar spazio ai preti pedofili ? Risponda cardinale !


Omosessuali e trans non entreranno nel Regno dei Cieli. La pillola del giorno dopo è un assassinio. Meno grave comprare una rivoltella. La vita va difesa sempre dall’inizio sino alla sua fine naturale La cosiddetta pillola del giorno dopo o  meglio aborto chimico, é stata al centro di valutazioni diverse ed anche polemiche. Ne abbiamoContinua a leggere “Barragan:”Gay e trans non entreranno nel regno dei Cieli”. Meglio lasciar spazio ai preti pedofili ? Risponda cardinale !”

IL PASTORE CHE CURAVA I GAY CON LA FELLATIO


  Com’è noto, alcuni gruppi evangelici sono tra i più convinti sostenitori della tesi secondo cui l’omosessualità sarebbe una malattia da curare. Ebbene, la novità di oggi è che un certo Brent Girouex, pastore evangelico dell’Iowa, aveva messo a punto una terapia assai singolare per guarire gli adolescenti della sua parrocchia dal diabolico disturbo: siContinua a leggere “IL PASTORE CHE CURAVA I GAY CON LA FELLATIO”