Lettera a Giulia Latorre, figlia di un marò


Cara Giulia, ho letto le frasi che hai scritto sul tuo profilo FB, quando hai appreso la notizia che tuo padre Massimiliano era stato colpito da ischemia nella lontana India. Giudico le tue frasi dettate, almeno spero, dalla frustrazione di chi e’ preoccupato per la salute di un proprio genitore e non puo’ stargli accanto.Continua a leggere “Lettera a Giulia Latorre, figlia di un marò”

Il silenzio dei colpevoli


Se la memoria non mi inganna, i raid aerei israeliani nella Striscia di Gaza sono iniziati da diverse settimane, mentre l’operazione militare terrestre è scattata da due settimane circa. Ebbene, le vittime palestinesi, quasi tutte civili inermi, in grandissima parte bambini, hanno ormai raggiunto e superato quota mille. I morti israeliani sono poche decine, tuttiContinua a leggere “Il silenzio dei colpevoli”

Fuck Israel. Fuck Hamas


The Gaza Youth Breaks Out Manifesto* Fanculo Hamas. Fanculo Israele. Fanculo Fatah. Fanculo Nazioni Unite. Fanculo Unwra. Fanculo Usa! Noi, i giovani di Gaza, siamo stufi di Israele, di Hamas, dell’occupazione, delle violazioni dei diritti umani e dell’indifferenza della comunità internazionale! Vogliamo urlare e rompere questo muro di silenzio, di ingiustizia e di indifferenza, come gli F16 israeliani romponoContinua a leggere “Fuck Israel. Fuck Hamas”

ISRAELE- PALESTINA, LA CONVIVENZA E’ POSSIBILE ?


Da ormai 67 anni esiste uno stato artificiale creato ad hoc per una fazione appartenente a un credo religioso; come si evince dal titolo dell’articolo sto parlando di Israele. Israele è sorta nel protettorato britannico di Palestina nato a sua volta poco prima del termine della prima guerra mondiale (1917) dopo che il territorio eraContinua a leggere “ISRAELE- PALESTINA, LA CONVIVENZA E’ POSSIBILE ?”

VACCINATI A MORTE


Sarebbero i vaccini numerosi, ripetuti, spesso fatti senza rispettare i protocolli, a indebolire il sistema immunitario di migliaia di militari (3700 al momento) scelti dall’Esercito perché sanissimi. Sembrerebbe che queste procedure aprono le porte a malattie molto gravi, specialmente nel momento in cui vengono esposti a materiali tossici o sostanze inquinanti che possono essere l’uranioContinua a leggere “VACCINATI A MORTE”

Quelli-di-sinistra-che-odiano-la-sinistra


Di Giuseppe Civati Michele Serra lo scrive oggi su Repubblica. Nella sinistra parecchie persone odiano la sinistra. Nel senso che la combattono e la temono. Nel senso che ogni vero cambiamento degli assetti di potere, degli equilibri sociali, della distribuzione del reddito, metterebbe a rischio il loro potere, le loro aspirazioni, i loro interessi. Purtroppo questo pezzoContinua a leggere “Quelli-di-sinistra-che-odiano-la-sinistra”

I «due marò»: quello che i media (e i politici) italiani non vi hanno detto


[Una delle più farsesche “narrazioni tossiche” degli ultimi tempi è senz’altro quella dei “due Marò” accusati di duplice omicidio in India. Fin dall’inizio della trista vicenda, le destre politiche e mediatiche di questo Paese si sono adoperate a seminare frottole e irrigare il campo con la solita miscela di vittimismo nazionale, provincialismo arrogante e luoghiContinua a leggere “I «due marò»: quello che i media (e i politici) italiani non vi hanno detto”

Undicesimo: non manganellare tuo figlio.


Quando i “poliziotti dal manganello facile” si troveranno davanti ad un corteo capeggiato proprio dai loro figli cosa faranno ? Caricheranno e manganelleranno lo stesso perché un ordine è un ordine e nulla vale di piu’ oppure butteranno via il manganello  perché un figlio, la sua vita e il suo futuro valgono piu’ di un ordine ? Per essere ancora piu’ chiari …  

No alla parata, l’altro 2 giugno


Al posto di militari e mezzi vorrebbero veder sfilare lavoratori e famiglie. Numerose associazioni, molte delle quali di ispirazione cristiana, contestano la parata. Ecco cosa chiedono. Il prossimo 2 giugno, invece di carri armati e missili, vorrebbero veder sfilare lavoratori e famiglie. Numerose associazioni, molte delle quali di ispirazione cristiana, contestano la parata militare organizzata aContinua a leggere “No alla parata, l’altro 2 giugno”

Rossella Urru e i Marò Italiani: Due i Pesi e Due le Misure


Di Rita Pani  (dal blog Mente Critica) La vita umana? Non sia più un tabù Forse domani si alzerà qualcuno di quelli che non hanno vergogna, e davanti a un microfono decreteranno la caduta di un altro tabù: la vita umana. La notte del 22 Ottobre scorso, Rossella Urru, cooperante italiana (sarda) è stata sequestrataContinua a leggere “Rossella Urru e i Marò Italiani: Due i Pesi e Due le Misure”

Uranio impoverito: qualcuno dovrà pure chiedere scusa.


Il Caporalmaggiore Valery Melis. Il Caporalmaggiore Valery Melis morì il 4 febbraio 2004 a ventisette anni. Nei giorni scorsi, finalmente, il Tribunale Civile di Cagliari ha riconosciuto la responsabilità dell’Esercito Italiano nel non aver fatto nulla per proteggere i soldati dall’uranio impoverito, nonostante fosse a conoscenza dei rischi di contaminazione. Se si esaminano le aree interessate ai bombardamenti della Nato delContinua a leggere “Uranio impoverito: qualcuno dovrà pure chiedere scusa.”

LIBIA: LA “BUFALA” DEGLI STUPRI DI MASSA


Dopo tre mesi d’inchiesta Donatella Rovera, l’inviata di Amnesty International, non è riuscita a trovare alcuna prova di queste violenze. Stesso risultato per Liesel Gerntholts, responsabile dei diritti femminili di Human Rights Watch. DI MAURIZIO MATTEUZZI* Roma, 25 giugno 2011,  – Che Gheddafi se ne debba andare è giusto. Che se ne vada, o conContinua a leggere “LIBIA: LA “BUFALA” DEGLI STUPRI DI MASSA”

Perche’ l’esercito israeliano uccide i bambini di Gaza? (Vittorio Arrigoni)


Questo e’ l’ultimo articolo di Vittorio Arrigoni che avevamo in bozza e che dovevamo postare il giorno della sua scomparsa. L’esercito di occupazione israeliana uccide altri 2 bambini palestinesi a Gaza fonte: Guerrilla Radio di Vittorio Arrigoni In Libia bombardamenti umanitari targati ONU, in Yemen gas nervino e cecchini contro i manifestanti, in Bahrein carriContinua a leggere “Perche’ l’esercito israeliano uccide i bambini di Gaza? (Vittorio Arrigoni)”

Restiamo umani (omaggio a Vittorio Arrigoni)


Invece non ce l’ha fatta. Vik aveva un sogno, anzi un’utopia (dichiarata), era il suo slogan di battaglia: “restiamo umani”. E’ stato ucciso da autentiche bestie che non hanno rispettato neppure se stessi, giustiziandolo addirittura prima dell’ultimatum. Istintivamente mi ricorda la tragica fine di Baldoni, altro fantastico sognatore. Enzo andava in giro per il mondo difficile, VikContinua a leggere “Restiamo umani (omaggio a Vittorio Arrigoni)”