Manifestazioni a livello nazionale.


“Bans Off Our Bodies”(Giu’ i divieti dai nostri corpi): in migliaia scendono in piazza per difendere il diritto all’aborto. Sabato 14 maggio, più di 200 manifestazioni in tutta l’America a sostegno dei diritti e dell’accesso all’aborto. Nelle grandi città la protesta con la quale gli organizzatori puntano a inviare un messaggio chiaro: “Tutti meritano l’accesso all’aborto di cui hanno bisogno, quando ne hanno bisogno e nella comunità in cui vivono e in cui hanno fiducia”.

La protesta segue le prime manifestazioni spontanee nate la sera del 2 maggio, organizzate appena era trapelata la notizia della bozza della Corte Suprema che potrebbe abolire il diritto all’aborto garantito dalla storica sentenza Roe v. Wade del 1973, e ormai considerata precedente legislativo nel sistema americano. La Corte Suprema dovrebbe difendere i diritti, non cancellarli. Se decidesse di capovolgere la Roe v. Wade, l’aborto diverrebbe immediatamente illegale in decine di Stati americani.

https://www.latimes.com/california/story/2022-05-14/photos-bans-off-our-bodies-rallies

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un’icona per effettuare l’accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: