Dall’89 al 2011: 22 anni di “perle” razziste e xenofobe della Lega


La lega è tornata all’attacco pochi giorni fa: ” Un nero non può certo essere un italiano, figuriamoci poi se può restare in Parlamento, tornatene nel Congo…”. E pensare che nel 2002 Bossi sosteneva che il suo partito non era razzista e xenofobo (e vedremo qual è il significato di questi temini per il leader del Carroccio).

Leggiamo quindi le “migliori” affermazioni della lega che vanno da “Il più nero dei neri ha gli stessi diritti del mio vicino di casa. Però a casa sua” a “la depravazione morale (degli omosessuali) sta arrivando a superare la cattiveria con la quale Hitler ha mandato sei milioni di ebrei a morire.”

l’8 dicembre 1989 Bossi: «la società va incontro alla disgregazione, sviluppa comportamenti patologici dell’omosessualità, della devianza giovanile, della droga, crea condizioni psicologiche che favoriscono ad esempio la sterilità per cui non nascono più figli».

Settembre 1990 Bossi ammetteva a L’Europeo di aver espulso dal partito un ragazzo perché omosessuale «un ragazzo per bene ma era omosessuale. Quanti partiti democratici hanno omosessuali dichiarati, cioè donnicciole, nei loro posti chiave? Un omosessuale è persona di tolleranza fragile, instabile»

Gianfranco Miglio nel 1993 confermerà su la Stampa che «gli omosessuali sono degli ammalati: è un forma di malattia largamente diffusa, di tipo genetico, e non possono essere considerati normali»

1996 Bossi riteneva che «il razzismo non è quello che dicono gli altri per farci passare da razzisti. Razzismo è un’altra cosa, è il controllo dell’economia dei popoli da parte di una etnia, è il controllo dell’economia degli altri»

15 febbraio 1997, Umberto Bossi si scaglia contro l’Italia che «tratta i popoli della Padania come colonie interne da sfruttare economicamente e da assoggettare etnicamente, magari spingendovi le masse di immigrati extracomunitari che dovrebbero secondo le analisi degli illuminati di Santa Romana Chiesa raggiungere i 13 milioni di individui in pochi decenni. Evidentemente per Roma e per gli Italiani il più grave problema della Padania è che ci sono troppi Padani. La razza pura ed eletta dei romanofili pensa di poter dirigere dall’alto le terre incognite padane ridotte a colonie penali celtiche-congolesi nel nome sacro ed eterno “de Roma”»

1998 il Ministro della Sanità del governo padano dichiarava che «la Padania riterrà legittimi i matrimoni tra gay»

20 febbraio 1999 Bossi invitava i cittadini a firmare per l’abrogazione della legge Turco-Napolitano avvertendo che «il progetto mondialista americano è chiaro: vogliono importare in Europa 20 milioni di extracomunitari, vogliono distruggere l’idea stessa di Europa garantendo i propri interessi attraverso l’economia mondialista dei banchieri ebrei e attraverso la società multirazziale. Ma noi non lo consentiremo. (…) Il disegno dei 20 potenti americani non passerà, anche se usano armi potenti come droga e televisione»

24 agosto 2000, Bossi «la famiglia eterosessuale va difesa da chi vuole creare una dittatura massonica-comunista mondiale. Se passano le famiglie omosessuali che non hanno figli è necessaria l’immigrazione, e con essa l’ideologia che riesce a scardinare l’identità dei popoli. Se ritorna invece la famiglia eterosessuale, e con essa i figli, vincono i popoli e la democrazia»

«giù le mani dai bambini, massoni, framassoni e sporcaccioni non toccate i bambini. Presto ci saranno i nostri gazebo ovunque contro ciò. Presto si scatenerà la resa dei conti con l’Europa che ha voluto dare i bambini alle coppie omosessuali»

Arcigay del 22 ottobre 2000 «Bossi continua a seminare odio contro la componente omosessuale del Paese, insultando, diffamando e sovrapponendo in modo criminale omosessualità e pedofilia»

Nel 2000 Boso dimostra di avere le idee molto chiare su come rimpatriare i clandestini: “Dovremmo rimpatriare i clandestini con gli Hercules C130 dell’ Aeronautica militare. Intanto perché su gli aerei di linea possono violentare le hostess e va ben che certe donne sono porcellone e ci provano gusto, però… Ma c’ è un altro motivo. Sapete cosa fanno quelli prima di partire? Si sporcano in modo indecente, così puzzano e i passeggeri non li fanno prendere su. Sugli aerei militari, invece, con una bella pompa li annaffiamo tutti senza troppe storie “.

Poi rassicura: “Noi non siamo razzisti, per me tutti gli uomini sono uguali, hanno la medesima dignità. Il più nero dei neri ha gli stessi diritti del mio vicino di casa. Però a casa sua”.

Nel 2000 la “Padania” scriveva:”Quando ci libererete dai negri, dalle puttane, dai criminali, dai ladri extracomunitari, dagli stupratori color nocciola e dagli zingari che infestano le nostre case, le nostre spiagge, le nostre vite, le nostre menti? Sbatteteli fuori questi maledetti!”.

Nel 2000 Carletto da Venezia sul forum della lega:”Basta imbarcare le puttane a Genova su una petroliera e poi affondarle alle Bermude”, altri sono per il risparmio delle nostre imbarcazioni:”L’ unica soluzione è il napalm”.

Febbraio 2001 Gentilini “Fosse per me gli immigrati li schederei a uno a uno. Purtroppo la legge non lo consente. Errore. È dimostrato che portano ogni genere di malattia: tbc, scabbia, Aids, epatite…”.

Aprile 2008 giornalista Matteo Salvini: “I topi sono più facili da debellare degli zingari”,

Giugno 2008 Massimiliano Romeo parlando dei lager nazisti ” se nel corso della storia i Rom non si sono fatti molto amare, qualche colpa ce l’avranno pure, qualche errore lo avranno commesso”

Settembre 2008 Gentilini parlando degli zingari “Voglio eliminare tutti i bambini che vanno a rubare agli anziani”

Novembre 2008 Radio Padania, Leo Siegel: “Uno che parla siciliano -o calabrese, o pugliese, o campano- e che viene eletto qui da noi, non sarà mai uno dei nostri. E’ questo che ci indigna: non che vengano eletti campani in Campania, ma che vengano elette persone di quelle terre in casa nostra”.

Agosto 2009 “Riguardo a quei culattoni…. io sono contro l’accoltellamento, che è troppo, però due persone dello stesso sesso che si baciano sono una schifezza, quindi due calci nel culo… due calci nelle palle glieli avrei dati anch’io”.

Ottobre 2009 Radio Padania, “I trans sono cessi immondi ed aborti della natura”

Dicembre 2009 RADIO PADANIA:”Menare i ragazzi dei centri sociali per dare l’esempio” il “movimento studentesco padano” invitare i poliziotti a picchiare duro, a spaccare le ossa ai manifestanti (precisando certo dei centri sociali), “Fateci sentire il crac delle ossicina del braccio…” .

Gennaio 2010 “Non vogliamo vedere film dove gli omosessuali si slinguano tra di loro: la depravazione morale sta raggiungendo il suo limite estremo, arrivando a superare la cattiveria con la quale Hitler ha mandato sei milioni di ebrei a morire.”

Settembre 2010, Sindaco di Cassina de’ Pecchi (MI) Radio Padania  “Un islamico che viene qua si può dire integrato quando si converte al cristianesimo. Qui sta il punto che ci dice se c’è integrazione o no”.

Dicembre 2010 “I lavoratori extracomunitari sono senz’altro persone oneste, ma siccome il sospetto per il diverso è sempre un sospetto radicato, qualcuno di loro si faccia avanti per togliere questi retropensieri”

Dicembre 2010 Marco Pinti, consigliere provinciale della Lega Nord “Ho appena sentito al telegiornale che Nichi Vendola è stato svegliato nel cuore della notte da alcuni manifestanti del Pdl ed è caduto dalle scale. Purtroppo non ha avuto danni permanenti”.

22 aprile 2010 Qualche giorno fa il Comune aveva deciso di riservare una piccola area cimiteriale ai musulmani, come avviene in diversi paesi dell’Unione europea. La Lega Nord e del Pdl hanno fatto una raccolta di firme per dissotterrare la neonata. La sua sepoltura sarebbe stata “irrispettosa dei sentimenti più intimi della maggioranza della popolazione”. “Dobbiamo verificare se nella sepoltura siano state commesse delle irregolarità, come il lavaggio in un luogo improprio di alcune parti della salma. Dal punto di vista cristiano ci sconvolge questo modo di iniziare un’epoca all’insegna dell’integrazione” sono state le parole di Loris Michelini capogruppo del Pdl al comune di Udine.

Gennaio 2011 Denunciata radio padania “Perché non si può accettare che un ascoltatore della Guardia Padana Nazionale dica che i rom hanno nel loro DNA l’omicidio”.

FONTI:

http://www.facebook.com/pages/Italiani-stufi-di-essere-gli-zimbelli-dEuropa/180448141989507?v=wall

http://danielesensi.blogspot.com/search/label/I%20deliri%20di%20%20Radio%20Padania

http://www.blitzquotidiano.it/cronaca-italia/udine-dissotterrare-neonata-cimitero-musulmana-protesta-340093/

http://archiviostorico.corriere.it/2000/dicembre/07/Lega_immigrati_solo_ieri_co_0_0012075800.shtml

http://archiviostorico.corriere.it/2001/febbraio/12/sindaco_Gentilini_Sceriffo_Treviso_che_co_0_0102128682.shtml

http://it.wikipedia.org/wiki/Lega_Nord

Pubblicato da GiulioL

napoletano verace :)

Una opinione su "Dall’89 al 2011: 22 anni di “perle” razziste e xenofobe della Lega"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: